News

Resta sempre aggiornato su tutte le novità nel campo delle telecomunicazioni

Sai che le penali per il recesso anticipato sono illegittime? Se il tuo operatore telefonico ti ha addebitato questi costi puoi chiederne la cancellazione ed il rimborso.

28/09/2017

Il Decreto Bersani, ora legge n.40/2007, prevede che il passaggio ad altro gestore o la disdetta del contratto avvengano senza addebito di costi non giustificati.
Se hai ricevuto o hai già pagato delle penali per il recesso anticipato del contratto non sei tenuto a pagarle e hai diritto ad un rimborso anche per i giorni in cui non hai usufruito del servizio.

Il Decreto Bersani, convertito in legge n. 40 del 2007, prevede infatti che il passaggio ad altro gestore e la disdetta del contratto avvengano senza l’addebito di costi di disattivazione non giustificati. Inoltre, nel caso in cui il recesso sia conseguenza di numerosi e comprovati episodi di malfunzionamento del servizio l’utente può legittimamente richiedere la risoluzione del contratto per giusta causa.

Al fine di aggirare la normativa, molto spesso le penali per il recesso anticipato dal contratto vengono “mascherate” dal gestore sotto altre voci di costo come ad esempio i “costi di attivazione” o ”annullamento sconto”. In realtà qualsiasi voce di costa addebitata in fattura in seguito alla chiusura del contratto è riconducibile ad una penale e quindi va stornata o rimborsata.

E’ importante ricordare inoltre che dalla data di ricezione della disdetta il gestore ha un termine massimo di 30 giorni per disattivare il servizio, oltre il quale i canoni fatturati, o quelli che sono stati pagati anticipatamente e non goduti, vanno rimborsati o stornati all’utente.


HAI RICEVUTO O PAGATO ANCHE TU PENALI PER RECESSO ANTICIPATO? CLICCA QUI E SCOPRI COME RISOLVERE IL PROBLEMA!  

http://conciliazioni.net/casi-risarcimento/penali-recesso-anticipato-linea-telefonica/2













Tutte le news per la categoria: Penali per recesso anticipato